Assieme al Collettivo Spicelapis, in collaborazione con il Far East Film Festival di Udine, partecipo alla mostra METAMORFOSI, dedicata alla trasformazione nel mondo orientale.
L’opera si sipira alla tradizione tibetana, secondo la quale gli abitanti del Tibet discendono dal Chenrezig, divinità della compassione (che da il titolo all’opera) incarnatasi in uno scimmione, ed una orchessa delle montagne.
La civiltà tibetana si sarebbe poi evoluta ed edificata attraverso la dinastia dei Re Celesti, divinità in contatto con la terra attraverso corde magiche descritte come arcobaleni.