A Leonardo Zanier

Ho parlato con lui solo due volte. La prima ero troppo stolto per capire, la seconda mi ha regalato un suo libro.

Era un personaggio talmente particolare che meritava una caricatura. Il giorno dopo questo incontro sarei voluto tornare a trovarlo per portargli questo ritratto rapace, e per poterlo ascoltare ancora, parlare con quella sua voce da creatura mitologica. Era già ripartito per la Svizzera. Molte cose mi lasciavano intendere che non l’avrei piú rivisto.

Adesso ho solo quel piccolo episodio da tenere a mente, da girare e rigirare fino a quando chissà, magari non diventerà una grande avventura.
Grazie alle persone ed alle vicissitudini che me lo hanno fatto incontrare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *